Attenzione
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

Programma del corso: Psicologia della Religione – Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano, a.a. 2020-2021

Docente: Prof. Stefano Golasmici

Programma del corso

Il corso offre un’introduzione generale su alcuni temi di psicologia della religione, delineando gli ambiti e limiti della ricerca psicologica sui fenomeni religiosi e cogliendo alcune implicazioni per l’educazione.

Vengono proposti modelli psicodinamici e psicosociali per la comprensione del vissuto psichico verso la religione, osservando possibili derive e conflittualità.

L’attenzione si focalizzerà sull’atteggiamento individuale/collettivo verso la religione, con particolare interesse per la formazione/trasformazione dell’identità personale e si soffermerà sullo sviluppo delle credenze e degli atteggiamenti religiosi nell’infanzia e nell’adolescenza, sulla funzione di coping e su alcune forme di pregiudizio/discriminazione all’interno di un contesto culturale che vede la compresenza della secolarizzazione, della pluralità religiosa e della multiculturalità.

Bibliografia

Aletti, M. (2010). Percorsi di psicologia della religione alla luce della psicoanalisi. Roma: Aracne Editrice.

Letture consigliate:

G. Filoramo, M.C. Giorda, & N. Spineto (eds.) (2019). Manuale di Scienze della religione. Brescia: Morcelliana.

Ulteriori indicazioni verranno suggerite durante le lezioni.