Attenzione
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

Aletti & De Nardi (2002). Psicoanalisi e Religione.

Recensione di Massimo Diana.

La pubblicazione del volume degli Atti del Convegno Psicoanalisi e religione (Verona 19-21 ottobre 2001), rappresenta senza dubbio un evento di grande valore nel panorama culturale italiano, quello psicoanalitico in particolare. I curatori del volume – che sono stati anche tra i promotori del Convegno – Mario Aletti (Presidente della Società Italiana di Psicologia della Religione) e Fabio De Nardi (Direttore dell’Ospedale “Villa Santa Giuliana” di Verona) – sono riusciti a richiamare personalità di grande levatura nel panorama della psicoanalisi post-freudiana, sia italiano che internazionale, che si sono confrontati con teologi e filosofi in un dibattito di vasta portata e respiro. Questo confronto recupera, come ha ricordato Aletti nella Presentazione, “un ritardo che pare non solo culturale in senso stretto ma anche di costume… Che degli psicoanalisti si interroghino, da e in quanto psicoanalisti e nella prospettiva della psicoanalisi, sulla religione è il fatto nuovo, che rompe con abiti mentali e rigidità istituzionali” (p. VII).

Scarica il testo completo della recensione

Aletti (2010). Percorsi di Psicologia della Religione alla Luce della Psicoanalisi

Aletti (2010). Percorsi di Psicologia della Religione alla Luce della Psicoanalisi

A review by Geraldo José de Paiva, taken from Archive for the Psychology of Religion/Archiv für Religionspsychologie, 33(2011), 271-274

Some of the most important recent research and essays of Mario Aletti, a psychoanalyst and outstanding researcher at the forefront of Psychology of Religion in Italy, have been compiled and edited by Germano Rossi, a professor at Milan Biccoca University. The compilation includes, in its Appendix, a study by Milanesi and Aletti related to religion as a psychological problem and the renowned text, by A. Vergote, published in The International Journal for Psychology of Religion, about what the Psychology of Religion is, and what it is not. The book deals with two fundamental points: epistemological and methodological questions related to the Psychology of Religion, and the special contribution of Psychoanalysis to the Psychology of Religion.

Scarica l'intera recensione

Aletti (2010). Pathways to the Psychology of Religion in the light of Psychoanalysis

Aletti (2010). Percorsi di Psicologia della Religione alla Luce della Psicoanalisi

Reviewed by Ana-Maria Rizzuto (The International Journal for the Psychology of religion, 21(4), 2001.

Mario Aletti is a practicing psychoanalyst in Milan, Italy, is a professor of Psychology of Religion and of Dynamic Psychology at the Catholic University of Milan, and is on the faculty at the Theological University of Northern Italy. He is also a founding member and longtime president of the Italian Society for the Psychology of Religion. This book presents several updated works by Professo Aletti on the subject of the psychology of religion, with particular references to its epistemology and methodology and its connections with theology and presentday cultural contexts.

Leggi tutto...

ALETTI (2010). Percorsi di psicologia della religione alla luce della psicoanalisi.

M. ALETTI, Percorsi di psicologia della religione alla luce della psicoanalisi, Aracne, Roma 2010 (2. ed. rinnovata e ampliata) pp. 281. (Recensione di Sergio Ubbiali)

L’incontro fra l’indagine psicologica e l’esperienza religiosa segna un momento rilevante nella non facile impresa interpretativa, alla quale il momento presente si destina, orientato com’è a non disattendere nessuna figura o vicenda fra quelle ascrivibili al multiforme patrimonio umano.

Leggi tutto...

SPIRITUALITY (2012) - Numero monotematico di Archive for the Psychology of religion

“Spirituality” - Numero speciale monotematico di Archive for the Psychology of religion/Archiv für Religionspsychologie, vol. 34 pp. 114. Brill, Leiden-Boston, 2012. (Recensione di Mario Aletti)

Le parole (e i concetti che vi trovano espressione) hanno una storia ed una collocazione: geografica, culturale, linguistica e disciplinare. Spirituality ha un significato non coincidente con quello acquisito da “spiritualità” all’interno della cultura, della teologia e della letteratura cristiana nel corso dei secoli). Ma è termine sempre più frequente nel linguaggio comune dei paesi anglofoni e, per ineluttabile derivazione, anche nella letteratura internazionale di psicologia della religione, pubblicata prevalentemente di lingua inglese.

Leggi tutto...