Attenzione
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

Aletti & De Nardi (2002). Psicoanalisi e Religione. Nuove prospettiva clinico-ermeneutiche

Aletti & De Nardi (2002). Psicoanalisi e Religione. Nuove prospettive clinico-ermeneutiche. Torino: CSE

Recensione di Maria Teresa Rufini, Studi Junghiani, n. 19/2004

Il volume raccoglie le relazioni del Convegno internazionale su Psicoanalisi e Religione, tenutosi a Verona nell’ottobre 2001. Dopo un lungo periodo di pregiudizi e di chiusure reciproche, era, forse da tempo, emersa l’esigenza di un nuovo confronto. Fin dagli anni Settanta, da parte di uomini di Chiesa, era emerso un certo interesse per l’ambito psicoanalitico, per le ricadute pastorali delle nuove e più profonde conoscenze che la psicoanalisi pareva apportare alla visione dell’uomo. Tuttavia, il fatto nuovo è che degli psicoanalisti si interroghino sulla religione, da e in quanto psicoanalisti e nella prospettiva della psicoanalisi.

Leggi l'intera recensione